Ariete, un bambino con le sembianze di un leader

Considerato il figlio dello zodiaco, a causa del suo atteggiamento immaturo in alcuni luoghi, l’Ariete è nato per essere un leader, mai subordinato. Sa di essere il migliore in quello che fa ed è per questo che non ha bisogno e non accetterà che qualcuno gli dia indicazioni nella direzione in cui dovrebbe agire, anche se è per il suo bene. Preferisce sicuramente incorrere in problemi, in base alla propria intuizione, piuttosto che rischiare di commettere errori a causa di qualcun altro.

Sebbene estremamente testardo e controverso, l’Ariete è un segno caratterizzato da coraggio portato all’incoscienza, dinamismo, iniziativa e creatività. È una fonte di idee, a volte estremamente dannose sia per lui che per chi lo circonda, ma il più delle volte si rivelano brillanti. Una volta dimostrato ciò, sente un forte bisogno di riconoscimento del merito. E se questo viene ritardato, sta attento a imporlo.

Essendo un segno di fuoco, governato dal pianeta Marte, il dio della guerra, noto come il pianeta dell’energia, dell’azione e del desiderio, l’ariete sente ogni emozione all’estremo. Ama appassionatamente e soffre altrettanto. Mostra molta audacia, ma anche incoscienza. È di natura nevrotica, si arrabbia rapidamente e per qualsiasi cosa, e spesso agisce in modo aggressivo e brutale, esagerando qualsiasi cosa minore che lo infastidisse.

Non ha però paura delle responsabilità ed è sempre pronto a prendere l’iniziativa in modo spontaneo, essendo alla continua ricerca di novità e progresso, capace di assimilare molteplici idee e strategie indipendentemente dal campo in cui opera. Le difficoltà che affronta costantemente non lo demoralizzano, ma al contrario, lo motivano a migliorare, per non deludere. L’orgoglio è il valore principale che vuole mantenere senza macchia. Un Ariete autentico è vivace, intraprendente e pieno di entusiasmo per tutto ciò che è nuovo e agisce immediatamente, perché è estremamente desideroso di vedere il risultato del lavoro, in modo da poter iniziare un nuovo compito il prima possibile. Il nativo dell’Ariete si sente a suo agio o in situazioni chiare, delimitato nel tempo e nello spazio e non è d’accordo con deviazioni e ambiguità. Il più delle volte prende decisioni spontanee, per le quali non sottolinea molto, essendo allo stesso tempo estremamente razionale nelle sue attività di gestione. Spesso mostra troppo zelo, aspetto che lo stanca e, sebbene ne sia consapevole, non lo riconoscerà mai. Essendo consapevole delle capacità di leadership che ha, dalla posizione di subordinato sarà estremamente impaziente, recalcitrante e scomodo; lascerà molti compiti incompiuti mentre ne cerca di nuovi per mantenere viva la sua curiosità. Vedi l’offerta proposti da CartomanziaStudio e scopri tutto quello che ti interessa in relazione all’argomento.

Leave a Comment